ELISABETTA GIULIANI, STORYTELLER, Presidente SIAP


 

Elisabetta si forma con strumenti d'altri tempi :  il latino e le lingue straniere, la danza, gli studi di violino e pianoforte al Conservatorio N. Piccinni di Bari. Durante gli anni universitari coordina il BALAFON FILM FESTIVAL. Interessata alla questione dell’alterità e del linguaggio, Elisabetta si specializza in Mediazione Interculturale. Tra il 2008 e il 2009 insegna lingua e cultura italiana presso l'Académie de Caen. Nel 2010, il suo progetto di ricerca sulla memoria autobiografica vince una borsa di studio : arriva a Parigi, consegue un Master 2 in Filosofia e svolge una missione per l'Ambasciata d'Italia - Settore Cultura. Elisabetta intensifica in questi anni la produzione letteraria : crea La Plume de Parispubblica racconti e sillogi poetiche, ricevendo premi e riconoscimenti in Concorsi letterari nazionali ed internazionali. Dal 2013 collabora con il gruppo letterario “Women@work” e scrive articoli per la rivista "International Post". A Parigi, lavora nel mondo del marketing e della comunicazione. Ne assume codici, tecniche e funzioni, diventa copywriter e storyteller per azienze e brands dell’era digitale. 


Domenico LADDAGA, REGISTA


 

Domenico è un regista, sceneggiatore e montatore italiano. Inizia a teatro dirigendo nel 2008 lo spettacolo di teatro-canzone “Libertà è partecipazione” ispirato alle opere di Giorgio Gaber. Nel 2010, adatta e dirige lo spettacolo “Closer” di Patrick Marber. Nel 2011, gira in Malawi il documentario “Uno di noi”. 

 

Il suo primo cortometraggio, “Il cielo non cade” (2013), prende parte al 67° Festival di Cannes nella sezione Short Film Corner. Il suo secondo cortometraggio “Lo chiamano amore” viene selezionato al Festival del Cinema Europeo. Sempre nel 2013, scrive e dirige la puntata pilota di una serie web “Prosopon”. Nel 2015, viene invitato insieme a registi di spicco del cinema italiano (tra cui Daniele Ciprì, Marco Pontecorvo, Alice Rohrwacher, Aureliano Amadei) a partecipare all’evento “Cinema Inventato”, organizzato dall’Isola del Cinema di Roma, all’interno del quale realizza il cortometraggio “Défection” (selezionato al 69° Festival di Cannes nella sezione Short Film Corner).

MARCO CUCCO, MUSICISTA e COMPOSITORE


 

 

 

Lucano, Marco è stato "adottato" da Roma dove si trasferisce per studiare Composizione al Conservatorio di Santa Cecilia, Sound Design allo IED e Comunicazione alla Sapienza.

 

Marco è cofondatore di Spettro Sonoro, uno studio di produzione musicale e post-produzione audio che si occupa di colonne sonore per la pubblicità, il teatro e la televisione.  Attualmente vive e lavora ad Amsterdam, impegnato a sviluppare il suo progetto anche all’estero.